Comune di Marciana

{socialsharebuttons}

Marciana (sede comunale). Frazioni & Località: Procchio - Poggio - Zanca - Cotoncello - Sant'Andrea - Patresi - Colle d'Orano - Chiessi - Pomonte ...

Il nome del paese deriverebbe dal personale romano Marcius, ma altre ipotesi lo fanno ricondurre più verosimilmente dall’aggettivo«marcidus», in relazione a caratteristiche ambientali o agricole. Le prime attestazioni documentarie del «Comune Marciane» risalgono alXIII secolo. Allo stesso periodo risale il primo nucleo dellaFortezza. Successivamente, Marciana fu scelta come residenza stagionale da parte dei principiAppiano di Piombino, che qui fecero realizzare unaZecca. Ulteriori testimonianze appianee a Marciana sono laPorta di Donna Paolae laChiesa di Sant’Agapito, così intitolata in memoria diAgapito Colonna. All’interno del paese si trova la Chiesa di Santa Caterina (di origine medievale), la Chiesa di Santa Croce e la Chiesa di San Liborio.

Nei pressi di Marciana visse in eremitaggio e morì (575)San Cerbone, vescovo diPopulonia; oggi è visibile il Romitorio con forme settecentesche.

A Marciana si trova un interessante Museo archeologico che conserva reperti dell’Elba occidentale dal Paleolitico sino al XVIII secolo. Più in alto rispetto al paese esiste il Santuario della Madonna del Monte, sorto probabilmente nel XII secolo ed ampliato nel Cinquecento (in quest’occasione fu eseguito un pregevole affresco da Giovanni Antonio Bazzi detto «Il Sodoma»). Al Santuario soggiornò l’imperatore Napoleone Bonaparte tra l’agosto e il settembre 1814, incontrandosi con la contessa Maria Walewska.

FRAZIONI:

Poggio. Il paese, attestato dal Medioevo, sorge in posizione panoramica sui resti di un insediamento ellenistico (IV secolo a.C.). Degna di nota è la Chiesa di San Nicolò insieme alla Chiesa di San Defendente e, a valle del paese, la Pieve di San Lorenzo (XII secolo). A Poggio si trova il piccolo Museo etnografico «Il Casalino del Castagno», con le antiche attività legate al bosco.

Procchio. La località balneare prende probabilmente il nome dall’aggettivo latino «prociduus» («pianeggiante»), ma secondo altri dal nome personale latino «Proculus». Nei pressi si trovano i resti di un villaggio etrusco sul Monte Castello, databile al IV e III secolo a.C. Nelle acque del golfo di Procchio esiste dei più importanti relitti navali di età romana in Italia, datato al II secolo.

Chiessi. Il toponimo «Chiesse» è documentato dal XIV secolo, ma il paese vero e proprio è andato sviluppandosi solo durante il corso del XIX e del XX secolo. Nelle acque antistanti la Cala di Santa Maria si trova un relitto (I secolo) di origine ispanica che, per le dimensioni del cumulo anforico, venne chiamato «La Cattedrale». Sui monti, i ruderi della medievale Chiesa di San Frediano.

Pomonte. L’attuale paese, sviluppatosi tra il XIX e il XX secolo, si trova sul mare allo sbocco della più estesa vallata dell’isola. Il paese medievale («Pedemonte») era invece ubicato sulla montagna, insieme ai ruderi delle chiesette di San Benedetto, San Bartolomeo e San Biagio. I suoi abitanti vengono definiti «pomontinchi», con un latinismo che deriva da «incola», ovvero «abitante».

 

Spiagge: Chiessi - Patresi - Sant'Andrea -Cotoncello - Paolina - Spartaia - Spiaggia del Golfo di Procchio ...

                                    Marciana                      Il Cotoncello Sant'Andrea                      Poggio Piazza Umberto I°

Il sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente.

Con l'utilizzo del sito l'utente accetta l'impostazione dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo